Sabato 4 e domenica 5 marzo al PalaMorino 65 atleti del wall-ball si sfideranno nel torneo “Nizza docg Italian Open”. Di loro sono 35 gli stranieri, provenienti da Belgio,
Francia, Irlanda, Olanda, Spagna e Stati Uniti; e 30 gli italiani, oltre ai piemontesi arrivano da Liguria, Toscana, Sicilia e Veneto. L’iniziativa è tanto più importante
perché vede una sinergia tra realtà del territorio: i tornei di wall-ball, caratteristica disciplina associata al Fipap (Federazione Pallapugno), attirano ormai da tempo a Nizza, periodicamente, visitatori dall’estero. SpiegaMassimo Corsi, presidente del comitato organizzatore del torneo: «Gli atleti stranieri si dimostrano sempre molto interessati alla nostra produzione enogastronomica.
È un bene che si stia creando un “sistema territor io” in grado di promuovere la
città e le sue eccellenze». Tra i partner dell’iniziativa c’è l’Associazione Produttori del Nizza docg

 

LEGGI L’ARTICOLO PER INTERO IN FORMATO PDF

LA NUOVA PROVINCIA – Molti atleti dall’Italia e dall’estero si sfideranno al Nizza Italian Open